Stampa
PDF

Dove siamo

Tor San Lorenzo - Info

Tor San Lorenzo è una popolosa frazione del comune di Ardea, situata dove sorge l'omonima torre, una delle più antiche torri costiere del Lazio, situata nell'Agro Romano.

La prima menzione della località risale al 1074, in una bolla di papa Gregorio VII, che la citava fra i beni della Basilica di San Paolo fuori le mura di Roma, che possedeva la metà del tenimentum ecclesiae Sancti Laurentii: (LA) « Iuxta mare medietatem ecclesiae Sancti Laurentii positam in territorio ardeatino. » (IT) « Presso il mare la metà della chiesa di San Lorenzo posta nel territorio di Ardea. » (Papa Gregorio VII, da Antonio Nibby, Analisi storico-topografico-archeologica della carta de' dintorni di Roma.)
Avviata intorno al 1570 la costruzione dalla Camera Apostolica, prende il nome dalla vicina chiesa paleocristiana dedicata al santo, probabilmente costruita su disegno di Michelangelo Buonarroti, per volontà della famiglia Caffarelli, proprietari della tenuta circostante e della chiesa, con lo scopo di difendere il territorio dalle incursioni dei corsari turchi.
Soprannominata La Pomposa dai turchi per la sua bellezza e parte di un sistema difensivo di dodici torri lungo il litorale laziale, è situata ad un centinaio di metri dal mare, in un complesso caratterizzato da un tomboleto con un complesso di dune alte fino a dieci metri ricoperte da una fitta macchia mediterranea.
Prima del danneggiamento causato da bombardamenti durante la seconda guerra mondiale, presentava, in cima ai suoi oltre trenta metri di altezza, la piazza d'armi, accessibile tramite una rampa gradinata in muratura.
La tenuta di San Lorenzo invece passò di mano tra le famiglie Caffarelli, Bartoli e Pallavicini. Oggi, la località in cui la torre è inglobata e a cui ha dato nome, è in costante crescita. Nel 1997 è stata creata l'Associazione Pro Loco Tor San Lorenzo che cura e tutela lo sviluppo turistico della frazione.

Alcune tra le più belle foto